Cerca

Campioni di tv

M5S, i grillini sono i più presenti nei telegiornali

Grillo ospite di Bersaglio Mobile

I nuovi prezzemolini della tv sono loro: i grillini. Il Movimento Cinque Stelle ha sdoganato sia l'intervista, (Beppe Grillo la ha concessa a Enrico Mentana su La7) sia la partecipazione ai salotti politici (da Servizio Pubblico a In mezz'ora, da Virus a Otto e Mezzo, Porta a Porta) e la conseguenza è che da qualche settimana a questa parte non c'è programma che non preveda la presenza di un pentastellato.

In Rai - Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando Grillo tuonava "il talk show uccide, digli di smettere". In vista delle Europee, con la campagna elettorale di fatto già cominciata, hanno conquistato la vetta della classifica dei più presenti nei telegiornali Rai e vicinissimi al Pd per quanto riguarda i talk. I dati dalla rilevazione mensile del Centro di ascolto dell'Informazione radiotelevisiva, riportati dal Giornale, sono chiari. La visibilità di M5S nei telegiornali Rai è al 22,3%, a fronte del 16,9 del Pd, del 14,2 dei membri del governo, ministri e sottosegretari, del 14,1 di Forza Italia, del 7,3 del solo Renzi, del 4,7 di Ncd, del 2,9 del presidente della Camera, del 2,8 Fratelli d'Italia e del 2,6 della Lega. La presenza del Movimento 5 Stelle nei Tg Rai varia non di molto da testata a testata: sul Tg1 è al 22,7%, sul Tg2 al 21, sul Tg3 al 22,6%. Un risultato e un primato che colpisce e assume il sapore del paradosso se si pensa che soltanto due mesi fa, sul blog di Grillo compariva un post dal titolo: "Telegiornali Rai al servizio dei partiti".

Nei salotti - Se dai tg si passa ad analizzare il dato relativo alle trasmissioni Rai il dato cambia di poco. In testa a questa classifica c'è il Pd al 24,2%. Il Movimento 5 Stelle tallona, però, gli esponenti di Via del Nazareno a breve distanza, con un ottimo 22%. In terza posizione c'è Forza Italia al 15,5. Poi a seguire i membri del governo al 9%, il presidente del Consiglio al 6% e Ncd al 4,4. Come dire che il bavaglio a lungo denunciato dal movimento pentastellato sembra ormai essere stato definitivamente sostituito da un microfono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    28 Settembre 2014 - 17:05

    All'inizio grillo non mandava in tv i grillini perchè consapevole che questi non sapevano che dire, ricordate le figure di lombardi, Crimi, ecc. Adesso qualche grillino è emerso, perchè non dovrebbe andare in tv e spiegare ciò che fanno o che vogliono fare?

    Report

    Rispondi

  • mau340

    25 Marzo 2014 - 15:03

    Certo... il m5s ha spazio in Rai quando cìè da screditarlo parlando delle espulsioni, mentre quqando c'è da raccontare i meriti del movimento neanche una parola dai giornalisti di regime. Sia Rai che Mediaset non perdono occasione per delegittimare il M5S. Fanno il gioco dei loro padroni pd e pdl.

    Report

    Rispondi

  • fabiou

    25 Marzo 2014 - 13:01

    vogliamo dire che i servizi di rai1 taglia e incolla sono indecenti ?? ? ?

    Report

    Rispondi

blog