Cerca

Silvio

Nella fossa dei leoni: stasera lo scontro epico con Santoro e Travaglio

Berlusconi ospite unico della serata di Servizio Pubblico. Nel '95 l'unico precedente con quello che il Cav definisce "il genio del male"

Nella fossa dei leoni: stasera lo scontro epico con Santoro e Travaglio

 

La metafora pugilistica tiene ancora banco. Silvio Berlusconi è apparso nei giorni scorsi come un boxeur esaltato dall’incontro che si avvicina. Lo ha ripetuto con l’acquolina in bocca anche a Lilli Gruber, martedì: «Lo sa dove vado giovedì?». Lo sappiamo tutti, ormai: a Servizio Pubblico, nella tana di  Michele Santoro, che immaginiamo ben contento della pubblicità gratuita offerta dal Cav. 

Qualcuno sostiene che Marco Travaglio non sarà presente, ipotesi smentita dalle affermazioni dello stesso Berlusconi. Il vicedirettore del Fatto, inoltre, spiegava ieri al Corriere che tutto si svolgerà secondo copione: «Santoro non mi ha detto nulla,  vedrete domani». E tentava di abbassare i toni: «Stringerò la mano a Berlusconi. Sarà una puntata normale, mica una sfida all’O.K. Corral». Sarà, però  l’occasione rimane storica.    Non è la prima volta che i due si fronteggiano in uno studio televisivo: era già avvenuto nel  1995. Ma nel frattempo il livello della contesa si è alzato oltre ogni limite possibile. Anzi, si è abbassatto molto al di sotto della cintura, tra escort, intercettazioni, sfanculamenti e presunte epurazioni. Il clima, insomma, si è inasprito. Il contesto tuttavia non è molto dissimile da quello di diciotto anni fa. Anzi, è praticamente lo stesso. Il 13 aprile del 1995, allorché il Cavaliere fece la sua apparizione a Tempo Reale su Rai3, il governo di centrodestra era caduto, sostituito da un esecutivo tecnico.

Leggi l'articolo integrale di Francesco Borgonovo
su Libero in edicola giovedì 9 gennaio

Guarda il video della telefonata di Berlusconi a Santoro su Libero Tv 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • releone13

    10 Gennaio 2013 - 12:12

    che andrebbe bene un governo di destra ma senza il Nano, con nessun incarico,questo solo per l'immagine che dobbiamo mantenere all'estero, spero che stasera il programma non venga concentrato SOLO sulle puttanazze varie di cui abbiamo sentito parlare fino alla nausea. Dopo quello che abbiamo passato ( e che stiamo tuttora passando) credo che quello che interessa agli italiani, di destra o sinistra o centro, siano i programmi , cosa si deve fare per risalire la china, senza continuare a dire che è colpa del precedente governo, che è colpa dei tecnici, che è colpa di Napolitano, ecc. ecc. La situazione è questa, di chi è la colpa non frega a nessuno, le soluzioni SERIE quali sono? Lui le ha? Benissimo, avanti, altrimenti fuori dalle palle e sotto un altro. Di parole sensa peso, di accuse reciproche ne abbiamo piene le scatole, non servono a niente se non a trovarsi degli alibi preventivi.

    Report

    Rispondi

  • crevenicu

    10 Gennaio 2013 - 12:12

    Cav, si ricordi, colpo contro colpo, ma con stile, senza volgarita' e senza perdere la calma.La gente vuole da Lei conoscere programa e idee e non uno show patetico di cloaca maxima.

    Report

    Rispondi

  • crevenicu

    10 Gennaio 2013 - 11:11

    Cav, si ricordi, colpo contro colpo, ma con stile, senza volgarita' e senza perdere la calma.La gente vuole da Lei conoscere programa e idee e non uno show patetico di cloaca maxima.

    Report

    Rispondi

  • crevenicu

    10 Gennaio 2013 - 11:11

    Cav, si ricordi, colpo contro colpo, ma con stile, senza volgarita' e senza perdere la calma.La gente vuole da Lei conoscere programa e idee e non uno show patetico di cloaca maxima.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog