Cerca

Papa Emerito

Papa Ratzinger, la tremenda accusa al Vaticano: "Pedofilia, fino a qualche tempo fa era considerata giusta"

11 Aprile 2019

0
Papa Ratzinger, la tremenda accusa al Vaticano: "Pedofilia, fino a qualche tempo fa era considerata giusta"

La pedofilia in Vaticano? "Non molto tempo fa teorizzata come del tutto giusta". È esplosiva la denuncia del Papa emerito Joseph Ratzinger, che sul mensile tedesco Klerusblatt (con anticipazione sul Corriere della Sera) punta il dito sulle responsabilità dirette del clero per lo scandalo degli abusi sessuali. "Dovevano essere garantiti soprattutto i diritti degli accusati e questo fino al punto di escludere di fatto una condanna: il loro diritto alla difesa venne talmente esteso che le condanne divennero quasi impossibili". Benedetto XVI fa riferimento soprattutto agli anni 80 della Chiesa e le sue accuse sono arrivate dopo aver riferito dell'iniziativa sia a Papa Francesco che al cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano.

"È importante e abbisogna di garanzia non solo il diritto dell'accusato - sottolinea Ratzinger - Si deve proteggere anche la fede, che al pari è un bene importante protetto dalla legge. La duplice garanzia è la protezione dell'accusato e la protezione giuridica del bene che è in gioco. Ma quando oggi se ne parla - lamenta il Papa emerito - ci si scontra con sordità e indifferenza. È una situazione preoccupante, sulla quale i pastori della Chiesa devono riflettere seriamente". Ora, osserva Benedetto XVI, "scossi e scandalizzati, riconosciamo che sui nostri bambini e giovani si commettono cose che rischiano di distruggerli. Che questo potesse diffondersi anche nella Chiesa, deve scuoterci e scandalizzarci in maniera particolare: come ha potuto la pedofilia raggiungere una dimensione del genere?", si chiede. Il motivo, per Joseph Ratzinger, "sta nell'assenza di Dio. La società occidentale è una società nella quale Dio nella sfera pubblica è assente e per la quale non ha più nulla da dire. In alcuni punti, allora, a volte diviene immediatamente percepibile che è divenuto addirittura ovvio quel che è male e distrugge l'uomo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media