Cerca

Tensione

Matteo Salvini, contestazioni a Catania. La polizia è costretta a intervenire

11 Agosto 2019

2
Matteo Salvini, contestazioni a Catania. La polizia è costretta a intervenire

A attendere Matteo Salvini a Catania, in piazza Duomo, insieme ai supporter anche una cinquantina di manifestanti che urlano "buffone buffone" ed espongono cartelli con scritto "vergogna" e "traditore". E contestazioni ci sono state anche all'uscita dal municipio. Qualche centinaio di manifestanti gli ha gridato "buffone",  lanciando bottiglie di plastica vuote contro la sua auto. Tra il portone del municipio e la folla un cordone di polizia. 

"Fuori c'è il popolo del no, un mix di centri sociali, estrema sinistra e pezzi di Cinque stelle" ha commentato a proposito delle contestazioni il ministro Matteo Salvini all'esterno del municipio di Catania, dove centinaia di persone si sono radunate per esprimere il dissenso al vicepremier. "Io chiamo a raccolta il popolo del sì", dice. "Abbiamo salvato il Comune di Catania, senza essere degli eroi. Ora gli autobus a Catania funzionano e i dipendenti sono al lavoro. Io rispondo coi fatti. In democrazia è giusto contestare". Sono anche volati schiaffi tra un gruppo di sostenitori di Matteo Salvini e altri che urlavano slogan contro il vicepremier. Per evitare contatti tra le due opposte 'fazioni' sono dovuti intervenire gli agenti. "Catania non si Lega" e "fuori i fascisti da Catania", gli slogan gridati dagli oppositori del leader leghista.

Salvini ha annunciato a Catania che la manovra della Lega è già pronta ed entra nel dettaglio: "Tasse ridotte al 15% per milioni di lavoratori italiani, pace fiscale con Equitalia per milioni di Italiani, nessun aumento dell'Iva ma riduzione delle tasse sulla casa. La nostra manovra economica è già pronta - insiste il vicepremier -, a Renzi interessa solo perder tempo per salvare la poltrona".  

Per approfondire leggi anche: Salvini, impensabili cifre dei sondaggi

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    12 Agosto 2019 - 08:08

    Ecco le sinistre staliniste e fasciste che non rispettano i diritti degli altri delinquenti.

    Report

    Rispondi

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    11 Agosto 2019 - 20:08

    gli amici di casari e caccia, sono sbarcati dalla open arms, e stanno ancora da quelle parti,

    Report

    Rispondi

Liguria, i vigili del fuoco soccorrono un escursionista in difficoltà su una parete rocciosa

Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"
Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato
Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante

media