Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini citofona al Pilastro: blitz bolognese anti-droga, scoperta la banda dei tunisini

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

"Grazie alle nostre Forze dell'Ordine. Contro la droga, sempre, ovunque e comunque": così Matteo Salvini commenta la notizia della maxi operazione anti-droga che si è svolta la scorsa notte a Bologna. Elicotteri ed oltre 100 carabinieri sono stati impiegati nel blitz che ha portato all'esecuzione di 14 misure cautelari nei confronti di otto tunisini, quattro italiani, un russo e un albanese. In sei sono finiti agli arresti domiciliari, mentre gli altri hanno ricevuto il divieto di dimora nella città metropolitana di Bologna. L'indagine andava avanti da novembre 2017 e ha riguardato oltre 800 cessioni di droga nelle piazze bolognesi: a Borgo Panigale, in piazza Verdi ma anche al famigerato Pilastro, teatro della citofonata di Salvini ad un tunisino (che però sostiene di non c'entrare nulla con lo spaccio, ndr). Nel corso del blitz sono stati sequestrati cinque chili di droga tra eroina e cocaina, una pistola semiautomatica e circa 80mila euro in contanti. Per approfondire leggi anche: Salvini contro il nigeriano arrestato per spaccio

Dai blog