Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Coronavirus fa rinviare anche il Vinitaly: slitta a giugno, è il segnale dell'emergenza

  • a
  • a
  • a

Il Vinitaly slitterà a giugno per l'emergenza coronavirus. L''edizione 2020 prevista dal 19 al 22 aprile si svolgerà dal 14 al 17 giugno. La settimana scorsa, il direttore generale di Verona Fiere Giovanni Mantovani aveva annunciato la conferma delle date di aprile, dichiarando pubblicamente: “Il mondo del vino italiano già in passato ha fornito segnale positivo di svolta. Verona Fiere è convinta che, anche in questa occasione, il settore potrà contribuire alla ripresa della nostra economia e a rilanciare un clima di fiducia nel Paese”. Nel frattempo, però, numerosi eventi fieristici programmati nel Nord Italia sono stati rinviati in questi giorni, dal Salone del Mobile a Mido, passando per Identità Golose e Myplant e Garden (tutti a Milano), fino a Cosmoprof (Bologna). E, com’è noto, ulteriori rinvii sono stati disposti nello sport, che attende con ansia decisioni da parte del Comitato Olimpico, a proposito delle Olimpiadi di Tokyo, in calendario a luglio, che potrebbero essere spostate a fine 2020.

Nel settore enologico, già alcuni giorni fa era stata data notizia del rinvio di ProWein, la più grande fiera internazionale dedicata al business enoico, che da anni si tiene a Dusseldorf nel mese di marzo.Di fronte a tutto ciò, anche gli organizzatori del Vinitaly non hanno potuto che prendere atto delle attuali condizioni di incertezza legate al Coronavirus, decidendo dunque di fissare per metà giugno (dal 14 al 17) la 54esima edizione del Salone dei Vini e dei Distillati.

Dai blog