Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, si muove il centro del contagio: prossimi giorni, lo scenario

  • a
  • a
  • a

Dopo Wuhan c'è l'Italia, seconda al mondo per vittime e contagi. Anche la curva dell'epidemia è simile e ora si spera che fra un mese e mezzo anche da noi i casi comincino a frenare. Intanto l'emergenza sta per esplodere in Francia, Germania, Gran Bretagna e Usa. Perché il centro del contagio continua a spostarsi. E lo scenario è sempre lo stesso, soltanto sfasato di qualche settimana, riporta la Repubblica. Il direttore dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus lo ha detto chiaramente: "Ogni paese deve darsi da fare per fermare, contenere, controllare, ritardare e ridurre l'impatto di questo virus" perché l'epidemia non conosce confini.

In Francia si contano mille contagi. Due deputati sono stati infettati e le scuole chiuse per due settimane nelle due province dell'Oise e dell' Alto Reno, dove i casi sono aumentati di 8 volte in 2 giorni. In Germania i casi sono 850, Berlino ha vietato gli assembramenti e si prepara a misure di sostegno economico. A Mosca 14 giorni di quarantena videosorvegliata o si rischia 5 anni di carcere.

Il Giappone si sta organizzando come l'Italia. E la Corea del Sud ha ordinato tamponi a tappeto: 200 mila, imponendo la quarantena per i positivi e chiamando i soldati a disinfettare le strade. Ha scoperto 7 mila casi, con un andamento esponenziale simile a quello dell' Italia, ma ha un numero contenuto di vittime: 50.  

Dai blog