Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, stretta sull'autocertificazione: la quinta voce sugli obblighi di quarantena, si rischiano fino a 12 anni

  • a
  • a
  • a

Un'ulteriore stretta sull'autocertificazione, necessaria per uscire di casa nei giorni del coprifuoco da coronavirus. Nel foglio da compilare appare una quinta voce, oltre alle quattro già presenti, per giustificare gli eventuali spostamenti. Si tratta di una dichiarazione in cui il cittadino deve mettere nero su bianco di non essere sottoposto agli obblighi previsti dalla quarantena per chi è stato trovato positivo al Covid-19 o per chi è entrato in contatto con una persona contagiata.

Il modulo aggiornato si può scaricare dal sito del ministero dell'Interno. C'è una ulteriore novità: oltre ad essere compilato, dovrà essere  controfirmato al momento del controllo dalle forze dell'ordine che avranno accertato l'identità del cittadino. Questo per evitare di dovere allegare fotocopie di documenti. Le autocertificazioni verranno poi, come sempre, verificate successivamente dalle forze dell'ordine.

L'integrazione riguarda insomma il divieto assoluto di uscire di casa per chi è in quarantena: è stata inserita in seguito alle numerose violazioni in tal senso. Si ricorda che vìola gli obblighi della quarantena rischia fino a 12 anni di carcere per "concorso in epidemia".

Dai blog