Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Brusaferro dell'Iss, gaffe alla Camera: parla senza mascherina, il richiamo di Borghi

  • a
  • a
  • a

“Buongiorno e grazie per questa opportunità”. Dopo poche parole Silvio Brusaferro è stato interrotto tra l’imbarazzo generale: il presidente dell’Istituto superiore di sanità aveva iniziato il suo intervento senza indossare la mascherina, che però all’interno della Camera dei deputati è obbligatoria. “In teoria per il regolamento interno lei dovrebbe tenere sempre la mascherina - lo ha interrotto Claudio Borghi, presidente della commissione Bilancio - dirlo a lei mi sembra un po’ strano. Fosse per me… non è una mia necessità, ma mi attengo a quanto detto dal regolamento del collegio dei questori”.

 

 

Superato l’imbarazzo per la gaffe, Brusaferro ha poi motivato l’ipotesi di una seconda ondata del coronavirus: “Più ci si avvicina all’autunno, più si può andare incontro ad una maggiore diffusione. È un dato oggettivo, in autunno aumenta la probabilità di trasmissione perché cambia il clima e rimaniamo maggiormente in ambienti confinati”. Per questo motivo il comitato tecnico scientifico “deve mettere in campo tutti gli scenari possibili. Una patologia come quella legata al coronavirus - ha spiegato il presidente dell’Iss - si può maggiormente diffondere in autunno e si può creare confusione con altre sintomatologie di tipo respiratorio”. 

 

 

Dai blog