Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vicenza, spacciatore massacra a calci in faccia pensionato. Giorgia Meloni: "Com'è ridotta l'Italia? Pretendiamo sicurezza"

  • a
  • a
  • a

Immagini terrificanti, che sconvolgono, disturbano, fanno infuriare. Si tratta delle immagini che sono arrivate ieri, martedì 15 settembre, da Vicenza. Nel video, uno spacciatore italiano di origini ungheresi, pluripregiudicato, pesta a sangue un uomo di 73 anni. Prima il pugno in faccia, poi i calci in faccia. Scene da Arancia Meccanica, quelle di cui si è reso protagonista la bestia, di 25 anni. Il tutto perché il ragazzo stava tenendo per il collo la sua ragazza, insomma stava pestando anche lei. E il pensionato era intervenuto per aiutare la donna, in modo mite, intimando al bruto di smetterla. La reazione è quella che abbiamo visto tutti: il 25enne è stato arrestato, l'uomo è finito in ospedale riportando anche una frattura al femore.

 

Il video, nella mattinata di mercoledì 16 settembre, è stato rilanciato sui social da Giorgia Meloni, che commenta: "Anziano coraggioso interviene per aiutare una donna maltrattata e viene pestato da uno spacciatore che gli rompe il femore - premette -. Come è ridotta l’Italia? Gli italiani sono stanchi di vivere in una giungla, pretendiamo sicurezza, legalità, controllo del territorio e certezza della pena", conclude la leader di Fratelli d'Italia, unendosi al coro di sdegno che questa terrificante vicenda ha sollevato.

 

 

Dai blog