Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Nicola Zingaretti verso il coprifuoco nel Lazio: quante regioni "copiano" Fontana

  • a
  • a
  • a

Oltre 15mila contagi oggi. Così il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, si è messo subito in contatto con i governatori per parlare della possibilità di un coprifuoco notturno. E dopo la Lombardia (da domani proibito uscire senza autocertificazione dalle 23 alle 5, più la decisione di fare didattica a distanza alle superiori e la chiusura dei centri commerciali nel weekend) e la Campania (stesso orario della Lombarda, ma in vigore da venerdì) anche altri governatori stanno valutando la misura. In prima fila il Piemonte e soprattutto il Lazio, governato da Nicola Zingaretti.

 

 

Il presidente della Regione, infatti, si appresta a firmare la nuova ordinanza che introdurrà il coprifuoco a partire da mezzanotte. Stop, quindi, non solo alla movida, ma a tutti gli spostamenti non necessari, in concomitanza con la chiusura imposta a bar e ristoranti, alla medesima ora, dal Dpcm. Per tutti gli spostamenti dettati da cause di forza maggiore, per motivi di salute, di lavoro o per qualsivoglia emergenza, servirà l'autocertificazione.

Dai blog