Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nasce "Yes I Start up": il progetto in aiuto dei giovani inattivi

start up

Nicoletta Orlandi Posti
  • a
  • a
  • a

Nasce Yes I Start Up, un Progetto finanziato nell'ambito di Garanzia Giovani, misura 7.1 e rivolto ai giovani NEET (not in education, employment or training) iscritti a questo Programma. Il nuovo progetto è realizzato dall'Ente Nazionale per Microcredito a seguito di un accordo istituzionale con ANPAL. Mercoledì prossimo 17 ottobre a Roma presso la Sala Spazio Europa (Sala Commissione Europea) via IV Novembre, dalle 9.30 alle 17, si terrà il convegno di presentazione del nuovo modello di intervento per i Neet, allo stato inattivi, ma che, se adeguatamente supportati, possono diventare una vera risorsa per il Paese. Il nuovo progetto punta sulla formazione, volano per l'avvio di impresa ed è finalizzato ad individuare, coinvolgere e formare i ragazzi per supportali a realizzare la loro idea di auto imprenditorialità attraverso lo sviluppo di un business plan/piano di impresa. Lo scopo è consentire, al termine del percorso formativo, l'accesso al finanziamento del Fondo Rotativo SELFIEmployment, misura 7.2 di Garanzia Giovani che mette a disposizione un prestito senza interessi e senza la necessità di garanzie reali e/o personali per importi da 5.000 a 50.000 euro. La presentazione della domanda di contributo al fondo avviene attraverso il portale Invitalia che agisce come soggetto gestore del fondo rotativo.  "A coordinare l'attività formativa è l'Ente per il Microcredito", spiega il presidente Mario Baccini. "Per la prima volta partner pubblici e privati si uniscono per formare la creazione di impresa e, per la presentazione della richiesta al fondo, l'ENM supporta i giovani NEET attraverso i nostri sportelli informativi Retemicrocredito, attivi preso 160 Comuni, CPI, Camere di Commercio, Università. Oltre 60 sportelli, tra i 160 delle Retemicrocredito, svolgono anche funzione di accompagnamento e supporto personalizzato. Una rete- sottolinea il presidente- sempre attiva e conosolidatasi nel tempo attraverso il lavoro dei nostri esperti". I partner, selezionati con avviso pubblico gestito dall'Ente, sono soggetti pubblici e privati che operano nel settore della formazione per la creazione d'impresa, ma anche professionisti o soggetti che fanno capo ad associazioni datoriali o sindacali, tutti con specifica professionalità rivolta alla formazione d'impresa. La rete partenariale assicura una capillare presenza territoriale, che copre, con diversa intensità, tutte le regioni italiane e che consente di svolgere un'azione di prossimità per coinvolgere direttamente i NEET sui rispettivi territori. Il percorso formativo è in partnership con Invitalia per assicurare la rispondenza ai criteri selettivi della misura 7.2. Questo modello di intervento, accompagnato da una accorta gestione e programmazione delle attività, ha permesso in soli due mesi di selezionare quasi 240 soggetti attuatori, di formare oltre 700 docenti, di avviare circa 50 corsi. I primi sono partiti il 20 luglio scorso. 25 i corsi programmati già dal mese di settembre ed 8 quelli conclusi, con oltre 30 Neet formati e pronti per l'accesso alla misura 7.2. Nel corso del convegno sarà reso noto il numero delle domande finanziate e saranno proiettai video di storie di successo di giovani Neet che, grazie al finanziamento ottenuto dal fondo SELFIEmployment, si sono avviati all'autoimprenditorialità e raccontate le esperienze di coloro che stanno partecipando ai corsi di formazione Yes I Start Up.

Dai blog