Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica: "Verona allagata, karma per nazifascisti e razzisti"

  • a
  • a
  • a

Secondo Paolo Berizzi, il giornalista di Repubblica e L'Espresso, l'ondata di maltempo che ha messo in ginocchio Verona è frutto del "karma", una punizione divina per "i nazifascisti e i razzisti" che popolano la città, Una posizione che ha scatenato la rabbia dei veronesi sui social e lo sconcerto anche di molti politici, tra cui Guido Crosetto che laconico si chiede: "Stava bene quando lo ha scritto", e più di un leghista che ha chiesto al gruppo Espresso e all'Ordine dei giornalisti di sanzionare il cronista.

Il dubbio sollevato da Crosetto è lecito, anche se Berizzi, da anni impegnato in inchieste sui gruppi della estrema destra italiana, non è nuovo a queste "provocazioni". Verona nelle ultime ore è stata allagata da grandine e diluvio, costringendo il governatore del Veneto Luca Zaia a firmare lo stato di emergenza. Ma Berizzi non trova di meglio che twittare queste parole: "Sono vicino a Verona e ai veronesi per il nubifragio che ha messo in ginocchio la città. I loro concittadini nazifascisti e razzisti che da anni fomentano odio contro i più deboli e augurano disgrazie a stranieri, negri, gay, ebrei, terroni, riflettano sul significato del karma". Decisamente gratuite e fuori luogo, anche per chi crede nel karma (che evidentemente pende a sinistra).

 

 

La città di Verona è in ginocchio per la violentissima grandinata che ha obbligato il governatore del Veneto Sono vicino a #Verona e ai veronesi per il nubifragio che ha messo in ginocchio la città. I loro concittadini nazifascisti e razzisti che da anni fomentano odio contro i più deboli e augurano disgrazie a stranieri, negri, gay, ebrei, terroni, riflettano sul significato del karma.

Dai blog