Cerca

Saluti da Bormio

Salvini, discorso di fine anno: "Mattarella non poteva essere così esplicito, ma...". Immigrati, la verità

1 Gennaio 2019

0
Salvini, discorso di fine anno: "Mattarella non poteva essere così esplicito, ma...". Immigrati, la verità

Per Matteo Salvini 20 minuti dal balcone dell'albergo di Bormio dove ha festeggiato il Capodanno con la figlia. Il discorso di fine anno del Capitano, mezz'ora abbondante dopo quelli di Sergio Mattarella e Beppe Grillo, è un'orgogliosa difesa dei questi mesi di governo.


"Quante emozioni, quante battaglie, quanti problemi ma anche quante soddisfazioni e quanti risultati positivi raggiunti! L'Italia ha ritrovato finalmente orgoglio e dignità. E tutto grazie a voi. Che il 2019 sia migliore per tutti è il mio impegno Amici: io ci sono, conto sul vostro aiuto!". Nessuna polemica con il presidente della Repubblica: "Sono contento che il Presidente Mattarella abbia cominciato il suo discorso parlando di sicurezza. Abbiamo dimostrato che volere è potere: l'Italia ha riconquistato i suoi confini. Chi scappa dalla guerra benvenuto, tutti gli altri non arrivano". La lettura che Salvini dà al riferimento alla  immigrazione e alla sicurezza fatto dal Capo dello Stato è positiva: "Il presidente della Repubblica non ha potuto essere così esplicito", ma "limitare gli accessi in Italia riporta un po' di ordine e tranquillità. Lotta agli scafisti, ai mafiosi che ci si sono arricchiti, anche mafiosi italiani a cui stiamo portando via anche le mutande".

Il ringraziamento è innanzitutto al "popolo dei social": "Fortuna che ci siete voi che se dovessimo aspettare i giornaloni che devono ubbidire al padrone di turno... Invece sui social ognuno si informa senza il filtro e poi gli italiani scelgono e se dopo 7 mesi il governo italiano ha il più alto consenso in tutta Europa o è come dice il Pd che gli italiani non capiscono o forse voi vi fidate di chi non promette miracoli ma passa dalle parole a fatti". Incassato il superamento della legge Fornero sulle pensioni con Quota 100 e l'avvio (blando) della flat tax, Salvini guarda avanti, a maggio, quando con le elezioni europee si giocherà la "partita delle partite": "Stiamo facendo una rivoluzione pacifica in Italia e il 26 maggio si può portare la rivoluzione in tutta Europa. C'è una rivoluzione da portare a termine".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media