Cerca

Formale

Luigi Di Maio, Virginia Saba e la rivelazione spiazzante: "Ecco come lo chiamo nell'intimità"

16 Ottobre 2019

1
Luigi Di Maio, Virginia Saba

Si sbottona, Virginia Saba. La fidanzata di Luigi Di Maio si racconta a Un giorno da pecora su Rai Radio 1 e parla della relazione col capo politico grillino. Si parte dal regalo che Giggino le ha fatto per il compleanno: "Ieri notte Luigi è tornato tardi, come sempre, e mi ha fatto una bella sorpresa". Di che si tratta? "Mi ha portata in un posto bellissimo, mi ha regalato un bel mazzo di rose, una torta con una candelina, perché erano anni che non ne spegnevo una per il compleanno e poi mi ha cantato tanti auguri. E come regalo “una collana con un ciondolo, un cerchio con una pietra e dei brillantini. È molto fine, non molto sgargiante, molto elegante. È stato davvero bravo, ha indovinato il regalo". Insomma, Virginia Saba promuove Di Maio a pieni voti.

Dunque parla anche della loro intimità svelando quello che è il rituale con cui iniziano ogni giornata: "Lui la mattina quando si sveglia è già nel suo mondo, che prepara i discorsi della giornata. Io però, come tutte le mattine, anche oggi gli ho preparato il caffé, un po’ zuccherato". Infine, le chiedono con quali nomignoli si chiamino: "Io lo chiamo Luigi, al massimo amore. Non certo Gigino". E per carità, nessuno le chiede di chiamarlo Gigino, o peggio Giggino (due soprannomi con cui Di Maio viene spesso dileggiato), ma quel "Luigi" appare davvero troppo formale per un rapporto amoroso...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

Luca Zaia: "Basta insulti ai veneti, il mio compito è difenderli. Ora quereliamo"

Vincenzo De Luca: "Dialogo con il M5s? Non parlo più di politica politicante, solo fatti concreti"
Alessandro Morelli: "I 5s aprivano scatolette di tonno, gli altri sono figli delle sardine: un governo ittico"
Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

media