Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maria Elena Boschi, il sottile attacco a Giuseppe Conte: "Manovra? Un passo avanti c'è stato"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Nella giornata di sabato 7 dicembre si è sviluppato lo scontro tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte sulla manovra: il primo cantava vittoria e ne rivendicava i risultati, ovvero aver eliminato o mitigato una serie di tasse, il secondo gli replicava affermando che non ci sono né vincitori né vinti. E nella discussione, nel corso di una pausa alla Prima della Scala dove si trovava, è entrata a gamba tesa anche Maria Elena Boschi, la quale si è detta niente affatto "preoccupata" per le tensioni e per la tenuta del governo. Dunque, a stretto giro di posta, la deputata di Italia Viva ha rivendicato il successo di IV che Conte non ritiene tale: "Molte delle richieste, anche di Italia Viva, sono state accolte", ha rimarcato sorniona. Dunque ha sottolineato come "un passo in avanti sicuramente c'è stato nel ridurre la tassa sulla plastica", ma anche "nel rinviare la sugar tax che speriamo di cancellare del tutto nei prossimi mesi del prossimo anno, prima che entri in vigore". Inoltre, ha aggiunto Boschi, "ci sono misure importanti a sostegno delle famiglie e delle donne vittime di violenza. Credo che bisogna cercare di lavorare insieme per portare risultati migliori nell'interesse del Paese. Ovviamente ha senso continuare questo lavoro se è di aiuto alle famiglie, alle imprese e al nostro Paese nel suo complesso", ha concluso Maria Elena Boschi. Leggi anche: Maria Elena Boschi attacca Salvini: "Io in bikini, ma su di lui tutti zitti"

Dai blog