Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni contro Pd e M5s: "Proporzionale? Una fregatura che ci farà tornare alla palude della Prima Repubblica"

  • a
  • a
  • a

Giorgia Meloni a Quarta Repubblica non si scompone dinanzi al sondaggio Tecnè che rileva Fratelli d’Italia avanti al Movimento 5 Stelle di un punto pieno: il centrodestra unito vale quasi il 50%. Numeri che però non sembrano bastare alla Meloni, che mette in guardia gli elettori: “Ci servono almeno altri cinque punti per poter governare come vogliamo nonostante la fregatura che la sinistra sta per tirare agli italiani”. Ovvero una legge elettorale proporzionale pura: “La vogliono approvare nei primi giorni di agosto - sottolinea la leader di Fdi - sperando che gli italiani siano al mare e non si accorgano che il governo Conte sta consegnando l’Italia alla palude della Prima Repubblica. Pur di non lasciar vincere democraticamente i loro avversari, queste persone vogliono assumersi la responsabilità di modificare ogni due anni la legge elettorale a seconda di come vanno i sondaggi”. In questo modo si garantiscono di mantenersi sulla poltrona anche se non hanno i voti: “È una cosa scandalosa e irresponsabile che io denuncerò ogni giorno fino a quando non accadrà”. 

 

 

Dai blog