Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte, Luigi Di Maio non gradisce l'applauso in aula: "Una bomba ad orologeria"

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte è uscito dal vertice europeo sul Recovery Fund vincitore. Questo almeno è quanto pensano Pd e Movimento 5 Stelle che, al suo arrivo in Aula per riferire su quanto accaduto durante la quattro giorni, lo hanno accolto con una lunga standing ovation. Per il premier dunque la strada è in discesa. Così facendo il pensiero comune, del presidente del Consiglio compreso, è che la maggioranza è blindata. Niente di più sbagliato però perché in realtà qualcuno - stando a quanto riporta il Corriere della Sera - non ha preso bene il protagonismo del premier. E chi se non Luigi Di Maio?

 

 

L'ex capo politico del M5s per il quotidiano di Fontana è sia esaltato che, allo stesso tempo, innervosito dal successo di Conte. "L'accoglienza - si legge - agrodolce riservatagli dal ministro degli Esteri era meno attesa degli applausi. Di Maio fatica a controllare l'irritazione per il protagonismo del capo dell'esecutivo, virtuale leader del M5S. In sostanza Di Maio rappresenta "una potenziale bomba a orologeria sulla stabilità", a conferma dei malumori interni.

Dai blog