Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Albano Carrisi e Mahmood vincitore a Sanremo: "Stanno uccidendo la melodia italiana"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Ad Albano Carrisi non va giù la vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo. Nulla contro il cantante milanese di origine egiziana, spiega il crooner di Cellino San Marco a Un giorno da pecora, su Rai Radio1. "La sua canzone Soldi è simpatica, per carità. Secondo me però, con tutto il rispetto di tutti coloro che fanno rap, stanno uccidendo la melodia italiana. O è l'Italia che sta andando verso il rap - conclude amareggiato -, oppure si è americanizzata concedendosi degli schemi verbali in italiano". Leggi anche: "Pressioni inaccettabili", Marino Bartoletti e il marcio a Sanremo, chi smaschera Parole al miele invece per Simone Cristicchi, apprezzato autore di Abbi cura di me. "Un fine dicitore", lo ha definito Carrisi. Tra gli endorsement eccellenti, domenica scorsa Cristicchi aveva ricevuto anche quello del vicepremier e leader grillino Luigi Di Maio. Il collega leghista Matteo Salvini, invece, si era schierato con Ultimo salvo poi chiedergli scusa: proprio per il suo tifo, ha sostenuto Salvini tra il serio e il faceto, la giuria lo ha punito nonostante avesse stravinto il televoto.

Dai blog