Cerca

Tagliente

Sanremo 2020, Selvaggia Lucarelli demolisce Fiorello: "Gran parac***, da codice penale"

9 Febbraio 2020

0
Selvaggia Lucarelli

La settantesima edizione del Festival di Sanremo che si è conclusa con la vittoria di Diodato con Fai rumore è stata anche il Festival della polemica tra Fiorello e Tiziano Ferro. Una polemica nella quale si è inserita Selvaggia Lucarelli, che ha prima punzecchiato lo showman e dunque pubblicato un'intervista poi contestata da Fiorello, "era solo una telefonata". Intervista nella quale, per inciso, lo showman picchiava duro contro Tiziano Ferro per la vicenda dell'hashtag #FiorelloStatteZitto. Insomma, la polemica si è poi spostata sull'asse Lucarelli-Fiorello. E la giornalista non perdona neppure nelle pagelle conclusive della kermesse dell'Ariston, pubblicate su Tpi. Certo, a Fiorello dà comunque la sufficienza: 6. Voto poco generoso in verità, ché di questo Festival è stato mattatore. Non per Selvaggia, però, che nel commento a corredo del voto picchia durissimo: "È riuscito ad essere il conduttore del Festival senza avere sulle spalle la responsabilità del Festival. Nel codice penale si chiama intestazione fittizia di società, nello spettacolo gran paraculata. Impavido", conclude al solito senza troppi peli sulla lingua.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Paghi per le sciocchezze, devo mostrare gli sms?". Conte, clava-virus su Salvini

Coronavirus, la meloniana Baldini in aula con la mascherina: "Sono medico, vengo da Milano. Perché l'ho fatto"
Coronavirus, la denuncia del leghista: "Deputati bloccati al Nord e la Camera non controlla gli ingressi"
Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

media