Cerca

Sotituzione

Cristiano Ronaldo, niente multa dalla Juventus: bastano le scuse. Maurizio Sarri che dice?

12 Novembre 2019

0
Cristiano Ronaldo, Maurizio Sarri

"I panni sporchi si lavano dentro lo spogliatoio": sembra che la Juventus voglia seguire questa linea per risolvere il caso Cristiano Ronaldo. Sostituito al 55esimo del match contro il Milan, il campione portoghese è andato stizzito verso gli spogliatoi, per poi dileguarsi dallo stadio prima della fine del match. La sostituzione contro il Milan è stata la seconda in quattro giorni, dopo quella nel match di Champions League. Entrambe le mosse si sono rivelate vincenti, in quanto i suoi sostituti, Douglas Costa e Paulo Dybala, hanno firmato i gol delle vittorie. Però Cr7 non è un giocatore normale, e la sua reazione ha creato preoccupazione nell'ambiente Juve. Maurizio Sarri era stato chiamato a commentare la vicenda: "Se Cristiano è andato via prima della fine, è un problema che dovrà risolvere con i compagni".

La Juventus sembra intenzionata a non multare il suo fuoriclasse, poiché tale misura potrebbe contribuire a complicare i rapporti. A quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, domenica stessa Fabio Paratici avrebbe telefonato il procuratore di Ronaldo, Mendes, per sistemare la vicenda. I due si sarebbero messi d'accordo: Cristiano Ronaldo, al suo ritorno dagli impegni con la nazionale, si scuserà con i compagni. In linea con le dichiarazioni di mister Sarri, vincente in campo e nello spogliatoio. Anche se, in questo caso, la società bianconera ha scelto in modo piuttosto evidente di tutelare l'asso portoghese, senza le multe che, in linea teorica, avrebbero dovuto colpirlo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Salvini da Bechis: "Conte in gita a Londra mentre l'Ilva affonda"

Plastic e sugar tax, Vittorio Cino (presidente Assobibe): "Per noi sono una rovina, il governo ci ripensi"
Governo, Nicola Zingaretti: "Ora basta polemiche, scommettiamo di più sulla manovra"
Regionali, Matteo Salvini: "In settimana incontro con Silvio Berlusconi, dobbiamo farci trovare preparati"

media