Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cristiano Ronaldo positivo al coronavirus: la sosta per le nazionali inguaia la Juventus e la Serie A

  • a
  • a
  • a

“Neanche un grazie dalla Juventus per aver evitato il contagio di Cristiano Ronaldo”. Sono state queste le ultime parole famose di Vincenzo De Luca sul fuoriclasse portoghese all’indomani della diatriba tra i bianconeri e il Napoli, che non si è presentato a Torino per la partita di Serie A dopo lo stop imposto agli azzurri dalla Asl locale. Adesso però tutte le polemiche lasciano spazio alla notizia della positività al coronavirus di Cristiano Ronaldo: una mazzata non da poco per la Juve, che sabato 17 ottobre sarà impegnata in campionato contro il Crotone. La bomba arriva dal Portogallo, dove il fenomeno è in ritiro con la nazionale: ovviamente non scenderà in campo contro la Svezia per la Nations League. La federazione portoghese ha fatto sapere che Ronaldo sta bene, è asintomatico ed è stato già posto in isolamento. Nel frattempo gli altri calciatori della nazionale sono stati sottoposti a nuovi test nella mattinata di martedì 13 ottobre: per tutti l'esito è stato negativo e quindi non ci dovrebbero essere ulteriori defezioni per la squadra di Fernando Santos. 

Dai blog