Cerca

Vecchiaia da fame

Pensionati, più della metà
prende meno di mille euro al mese

I dati dell'Inps: oltre 7 milioni di italiani con assegni da fame, il 17% vive con meno di 500 euro

20 Novembre 2012

10
Pensionati, più della metà
prende meno di mille euro al mese

 

Italiani sempre più poveri. Oltre metà dei pensionati ha un assegno inferiore a mille euro al mese. Lo si evince dal bilancio dell'Inps da cui emerge che si tratta di 7,2 milioni di pensioni. C'è poi un 17% di pensionati che può contare solo su un reddito sotto i 500 euro. Il 35% ritira un assegno compreso tra i 500 e i 1000 euro. Solo per il 2% l'assegno supera i tremila euro. L'Istituto di previdenzan segnala inoltre che il reddito pensionistico medio lordo mensile nel 2011 erogato dall'Inps e dagli enti previdenziali era di 1.131 euro (1.366 euro per gli uomini, 930 per le donne).

Italiane colf Il potere d'acquisto delle famiglie è diminuito tra il 2008 e il 2011 del 3,8%: nel 2011 si è avuta, a fronte di un aumento del reddito lordo disponibile in termini monetari dell'1,9%, una riduzione in termini reali dello 0,9%. Rispetto al 2007 la perdita di potere d'acquisto delle famiglie nel 2011 è stato del 5,2%. "Questa situazione, scrive l'Inps, avrebbe potuto essere ben più grave senza l'intervento compensativo delle prestazioni sociali". Dalla ricerca emerge anche le italiane stanno tornando a fare le colf: mentre fino a qualche tempo fa a svolgere i lavori domenistici erano gli immgrati, adesso molte donne italiani con la crisi dell'occupazione sono tornare a lavorare come domestiche. Secondo quanto emerge da dati Inps, infatti, nel 2008 le domestiche e badanti di nazionalità italiana erano 119.936, cresciute negli anni della crisi fino a 134.037 nel 2009, 137.806 nel 2010 e 143.207 nel 2011 (23.000 in più in tre anni, circa il 20%)

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorgio_collarin

    21 Novembre 2012 - 18:06

    non adeguandomi la pensione al costo della vita!!!

    Report

    Rispondi

  • Quijote

    21 Novembre 2012 - 11:11

    e quei pensionati saranno tutti....incoerenti! Infatti, dovranno dimostrare di riuscire a campare con la loro unica pensione,cosa che è assolutamente impossibile. Queste sono le contraddizioni italiane. Da una parte l'Agenzia delle Entrate vuol dimostrare ancora una volta che la matematica non è un'opinione e che due più due fa quattro. Dall'altra c'è invece l'INPS che riesce a farti intendere che con 500 euro al mese puoi pagare l'affitto, le bollette e fare la spesa al supermercato. Chi ha ragione? Quijote

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    20 Novembre 2012 - 15:03

    poverini con la loro piccola piccola piccola pensioncina ... Per ogni euro strappato dalla bocca dei poveri pensionati e che dovrebbe contribuire al salvataggio, c'è sempre qualche Komunista che pensa già come spenderlo. A casa e correndo devono andare ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media