Cerca

Il caso

Cyberbullismo, si uccise a 14 anni: otto minorenni indagati a Novara

La storia di Carolina Picchio fece scalpore. I ragazzi nel mirino della procura per istigazione al sucidio e detenzione di materiale pedopornografico

Carolina Picchio

Carolina Picchio

Carolina Picchio, 14 anni, si era uccisa lanciandosi dal balcone lo scorso gennaio perché tartassta sui social network dai "bulli del web". Oggi, venerdì 24 maggio, la procura dei Minori di Torino, a quasi cinque mesi dal suicidio, ha iscritto nel registro degli indagati otto minorenni con l'accusa di istigazione al suicidio e detenzione di materiale pedopornografico. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di un atto reso necessario per un approfondimento delle indagini, coordinate dal pm Valentina Sellaroli.

Il suicidio -
Poche ore prima di far il drammatico gesto la 14enne aveva preso parte ad una festa di coetanei e poi aveva fatto ritorno a casa, a Sant'Agabio, in provincia di Novara, accompagnata dal padre. Da quanto emerso però nessuno, all'epoca dei fatti, aveva notato niente di strano nell'adolescente. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine sembra che, dopo il party, la ragazza era finita nel mirino su Facebook, dove era stata colpita da insulti e prese in giro. Qualche ora dopo il suicidio, Carolina si è tolta la vita buttandosi dal balcone del terzo piano. 

Novara, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    24 Maggio 2013 - 19:07

    Ma i genitori di questi maiali dove erano?

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    24 Maggio 2013 - 19:07

    in galera senza tanti complimenti. 10 anni di galera!!! E provino i genitori di questie bestie a protestare. Ecco i frutti di Twitter, facebook e spazzatura varia!!!

    Report

    Rispondi

  • Apartitico

    24 Maggio 2013 - 15:03

    TUTTI i bulli sono dei "potenziali assassini". Sono la rovina di tante vite umane. Schifosi maledetti hanno rovinato la vita a una dolce creatura. Che paghino adesso duramente e con una pena "esemplare". Dovreste vergognarvi di essere bulli e vergognatevi TUTTI se lo siete stati, perchè avete rovinato la VITA ad altri.

    Report

    Rispondi

blog