Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sei marocchini contro una ragazzina di 13 anni: brutalizzata di giorno al Pincio a Roma

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Sei marocchini contro una ragazzina romana di 13 anni, insultata e poi molestata. Poteva essere violenza sessuale, senza l'arrivo delle volanti della polizia avvisate da qualche testimone. Sabato di terrore sulla terrazza del Pincio, a Roma, per un gruppo di giovanissimi che si era radunato per passare il pomeriggio. Sei balordi nordafricani li hanno avvicinati, ricostruisce Il Giornale, rubando una cassa acustica bluetooth a un 14enne, prendendolo a schiaffi. Inizia il parapiglia e un marocchino intima all'amica 13enne della vittima di fare sesso con lui e i suoi amici in cambio del maltolto. Gli animi si scaldano e i nordafricani strattonano con violenza la ragazzina, cercando di abusare di lei. Quando gli italiani reagiscono, dai marocchini partono sassi e bottiglie nel fuggi fuggi generale. Le forze dell'ordine hanno bloccato i sei aggressori: 4 minorenni, un 18enne e un 19enne, dopo il fermo accompagnati nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli.

Dai blog