Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milano, immigrato irregolare aggredisce altri due agenti. La Sardone: "Aspettate il morto?"

Gloria Gismondi
  • a
  • a
  • a

Oggi, giovedì 19 settembre, sono stati aggrediti due poliziotti in servizio nei pressi della stazione Centrale di Milano, solo due giorni fa teatro di un'altra aggressione, a sfondo terroristico, nei confronti di un militare. Anche in questo caso l'aggressore è un immigrato, probabilmente libico, pregiudicato e irregolare sul suolo italiano. "Una situazione insostenibile che fa preoccupare già da parecchio tempo, ma per la sinistra che amministra Milano e marcia per i clandestini va tutto bene!" , ha così commentato l'accaduto Silvia Sardone. "Stanno aspettando un morto per intervenire?", prosegue il consigliere comunale ed europarlamentare della Lega. Stando a quanto riportato, l'uomo era stato fermato per un controllo, quando si è scagliato con violenza sui due poliziotti. Leggi anche: Milano, yemenita pugnala alla gola un militare urlando "Allah Akbar": arrestato La violenza di oggi, quindi, è solo l'ultima di una lunga serie. Solo due giorni fa, appunto, un militare è stato aggredito sempre nella stessa Centrale, "un'area allo sbando dove i criminali, quasi tutti extracomunitari, fanno il bello e il cattivo tempo". L'immigrato, anche lui con precedenti e irregolare, aveva sorpreso il militare alle spalle, accoltellandolo con delle forbici.

Dai blog