Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La "Zarina" Berlinguer censura Rondolino:"Mi ha vietato di andare a LineaNotte"

Bianca Berlinguer

Lo spin doctor di Daniela Santanchè è offeso per il trattamento che gli ha riservato il Tg3: "Lei ha messo un veto sulla mia presenza"

Ignazio Stagno
  • a
  • a
  • a

Fabrizio Rondolino, lo spin doctor di Daniela Santanchè, ed ex giornalista de l'Unità, si è preso una porta in faccia. A sbattergliela è stata la zarina del Tg3 Bianca Berlinguer. A quanto pare Rondolino doveva partecipare alla puntata di LineaNotte, l'approfondimento giornalistico del Tg3 in onda in seconda serata, quando ad un certo punto è arrivato uno stop dai piani alti. "Non ci posso credere! Veto della Berlinguer, non posso partecipare a #lineanotte... E vabbè", scrive su twitter il giornalista. Dunque la zarina che dirige la testata giornalistica di Raitre avrebbe detto no alla sua presenza in studio. Qualche amico prova a convincerlo ad andare lo stesso ma lui è chiaro e scagiona anche da qualunque responsabilità il direttore di Raitre Andrea Vianello: "Lui è il direttore non c'entra nulla". Ma Rondolino comunque quasi ironicamente elogia la trasmissione a cui gli è stato vietato di partecipare: "Preciso che lineanotte è fra i miei programmi politici preferiti, e che lo seguo tutte le sere con vero interesse". Poi il malumore su twitter comincia a venir fuori e chi sta vicino a Rondolino si interroga sul perché di tanta censura. Rondolino sa che la mandante è la Berlinguer ma avanza anche altre ipotesi che l'amico Goffredo De Marchis (firma di Repubblica) cerca di stemperare: "Non dare la colpa a Bersani perché non l'ha messa lì lui", riferendosi alla Berlinguer. Chi l'avrà "messa" la zarina a capo del tg "rosso"? Renzi non di certo... (I.S.)

Dai blog