Cerca

Panzer

Massimo Giletti, il monologo a Non è l'arena: "La Rai, la mia dignità e l'uomo che mi ha cacciato"

12 Novembre 2017

6
Massimo Giletti

Tutto come previsto. Massimo Giletti con Non è l'arena parte all'attacco. All'attacco, l'ennesimo, contro la Rai. L'attesissimo esordio su La7 del conduttore epurato si apre con un monologo, studio quasi buio, lui tra la rabbia e la commozione. E ancora una volta punta il dito contro Mario Orfeo, il direttore generale di Viale Mazzini, facendone il nome. Dunque aggiunge che "la Rai la amo e la ho amata. Sono entrato ragazzo e sono uscito giornalista". Ma "la dignità", afferma, non se la fa togliere. Dunque un pensiero anche per Fabrizio Frizzi e per Lamberto Sposini, un saluto ai due colleghi. Il tutto mentre Fabio Fazio iniziava la sua puntata di Che tempo che fa su Rai 1 e viveva l'incubo di uno share che, con assoluta probabilità, colerà ancor più a picco. Ma non è tutto, perché al termine del monologo di Giletti ecco un video-saluto di Fiorello. Un Fiorello che, con la consueta ironia, partecipa all'attacco contro Viale Mazzini: "Come avete fatto a farvelo scappare? Per fortuna che c'era Urbanetto Cairo, prontissimo a prenderselo". Poi il via alla trasmissione. Ma il massacro della Rai è già stato servito.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GianniPinotto

    13 Novembre 2017 - 11:11

    Caso Tulliani/Fini: "Dove non è arrivata la magistratura, è arrivato Giletti"!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Makarov

    13 Novembre 2017 - 08:08

    Poteva fare a meno di invitare quella sottospecie femminile della Moretti.

    Report

    Rispondi

  • milibe

    13 Novembre 2017 - 07:07

    complimenti a Giletti auguri per la trasmissione, alla Rai continuiamo a pagare il canone per mantenere omini piccoli piccoli che producono e offrono programmi insignificanti, per i programmi seri telecomando puntato su emittenti che non richiedono canone grazie

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Luca Zaia: "Basta insulti ai veneti, il mio compito è difenderli. Ora quereliamo"

Vincenzo De Luca: "Dialogo con il M5s? Non parlo più di politica politicante, solo fatti concreti"
Alessandro Morelli: "I 5s aprivano scatolette di tonno, gli altri sono figli delle sardine: un governo ittico"
Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

media