Cerca

Dramma della disperazione

Coppia suicida per la crisi
S'ammazza anche il fratello di lei

L'abitazione in cui la coppia si è tolta la vita

Un'altra tragedia della disperazione. Altri morti per la crisi economica. Una coppia di anziani suicida a Civitanova Marche, in provincia di macerata. I due, Romeo Dionisi, 62 anni, e Annamaria Sopranzi, di 68, si sono impiccati in cantina. Poi il fratello di lei, Giuseppe, 73 anni, quando ha scoperto la tragedia, si è gettato in mare e si è lasciato morire.  

Lei pensionata, lui esodato -  Lei era una pensionata, prendeva 500 euro al mese. Lui era un esodato. Il fratello, dopo una vita passata a fare l'operaio in un calzaturificio, prendeva 900 euro al mese di pensione e viveva in un alloggio vicino alla coppia. Ad Anna e Romeo i soldi non bastavano. Il vitalizio di lei bastava a mala pena a coprire le spese. Da mesi non riuscivano più a pagare l'affitto. Del resto lui, muratore da sempre, si era indebitato per riuscire a pagare i contributi per gli anni che gli restavano a percepire la pensione (spostata a 67 anni con la riforma Fornero) e per farlo aveva acceso due mutui che però non era più in grado di sostenere. Poi al danno si era aggiunta pure la beffa: una cartella di Equitalia, riporta il Corriere della Sera, che minacciava il pignoramento della loro Panda blu  

Cgil: colpa della Fornero - Dura la reazione della Cgil umbra che in una nota ha usato parole pesanti nei confronti della riforma Fornero: "È l’ennesima tragedia legata alla crisi del lavoro e del reddito delle famiglie - si legge nella nota. In questo caso, un episodio ancora più grave perché coinvolge un lavoratore esodato che si è trovato nella condizione di non avere più né un lavoro né una pensione a causa della riforma Fornero". La Fornero si difende: "Sono profondamente addolorata per questo fatto tremendo. Adesso, dobbiamo onorare la loro memoria lavorando in modo costruttivo, tanto più che ci sono piccoli segnali di ripresa". Un episodio, dice, "che aggiunge dolore al mio stato abbastanza pesante di questi giorni in cui ho continuato a lavorare con il massimo impegno. E sia chiaro: non per creare problemi, ma per risolverli". 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cbilli

    07 Aprile 2013 - 09:09

    Che tu sia maledetta Fornero, tu e il tuo governo di delinquenti

    Report

    Rispondi

  • Ronin59

    06 Aprile 2013 - 18:06

    Chissà quanto ha pianto la responsabile di questi e di altre decine di morti, il ministro ancora in carica Fornero..In quanto alla Boldrini, poteva portarsi qualche zingaro, una decina di pseudo naufraghi in nike,lacoste,ray ban e satellitare che arrivano a Lampedusa,stupratori e rapinatori magrebini o dell'est, quelli si la applaudono..Noi , italiani veri, la schifiamo e io comprendo e approvo chi l'ha invitata a tornare da dov'è venuta.A proposito,io non ho votato destra per aiutare Bersani a fare il governo e vedere Boldrini alla Camera per anni. Mi è bastato Fini..se il mio voto deve servire alla sinistra me ne sto a casa...Silvio pensa bene a quel che fai!!

    Report

    Rispondi

  • tommy33

    06 Aprile 2013 - 17:05

    Impossibile non condividere il commento di fraferra. Questi politici ci stanno portando alla ribellione. Peggio per loro, perché pagheranno in prima persona.

    Report

    Rispondi

  • fraferra

    06 Aprile 2013 - 17:05

    Queste persone purtroppo cadono in un baratro di disperazione,,,,, dovrebbero invece prendere il treno, andare a Roma e uccidere UN POLITICO!!!! In Veneto si sono suicidate circa 70/80 persone in un anno,,,, invece di suicidarsi dovevano uccidere 70/80 politici,,,, Roma succhia MILIARDI di pensioni d'oro, stipendi d'oro, privilegi,,,, bisogna ELIMINARE I VECCHI POLITICI che hanno provocato questo disastro!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog