Cerca

L'aggressione

Vicenza, donna apre la porta a due sconosciuti: sfregiata con l'acido

Una 32enne vittima del folle gesto di due uomini a volto coperto: ferita all'avambraccio e al gluteo, ma non è grave

 

In due, con il volto coperto, hanno suonato alla porta del suo appartamento e quando lei ha aperto le hanno gettato addosso una sostanza, forse soda caustica, poi sono   scappati. E' successo a Vicenza e la vittima è una ragazza di 32 anni: la donna è stata ferita all'avambraccio sinistro e al gluteo, ma non versa in gravi condizioni. E' stata portata in ospedale e dai primi accertamenti sembra aver riportato solo ferite superficiali. Sul  caso sta facendo accertamenti la squadra mobile di Vicenza che presto   ascolterà la donna.

L'aggressione - L'hanno immobilizzata e costretta  a versarsi la soda caustica sull'avambraccio. E' quanto ha raccontato la 32enne in un primo colloquio con gli investigatori che stanno indagando sulla vicenda. La donna, sposata e disoccupata, al momento dell'accaduto era sola in casa. Sull'identità dei suoi aggressori non avrebbe fornito elementi utili per le indagini anche perché i due, vestiti di nero, avevano il volto coperto. La vittima, che versa in buone condizioni di salute e ha riportato delle ferite non gravi, non aveva negli ultimi tempi ricevuto né minacce né intimidazioni.

Il precedente - Nel 2012 la vittima aveva denunciato un uomo per violenza sessuale e il processo si era concluso quattro anni fa con una condanna. Un fatto avvenuto molti anni fa, ma da allora, si apprende dagli investigatori, la donna non aveva denunciato nulla di strano. La polizia sta ascoltando i vicini e chi, al momento dell'aggressione, era nel condominio e potrebbe aver visto o sentito qualcosa di utile per risalire ai responsabili.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog