Cerca

Web in libertà

Andreotti, Giulia Sarti esulta su Facebook: "Il condannato prescritto per MAFIA!"

La deputata del Movimento 5 Stelle si scatena con un post e i grillini fanno festa. Solo qualcuno ha voglia di ribattere: "Non è carino infierire sui morti"

Andreotti, Giulia Sarti esulta su Facebook: "Il condannato prescritto per MAFIA!"

Mezza Italia piange la morte di Giulio Andreotti, l'altra mezza esulta. Inevitabile, forse, quando si ha a che fare con un protagonista politico di tale portata. Di sicuro, spiccano per cattivo gusto alcuni commenti che vanno ben al di là del giudizio negativo dell'"uomo di stato Andreotti". Tra questi, c'è quello di Giulia Sarti, la 27enne deputata del Movimento 5 Stelle, che su Facebook si lascia andare ad un velenoso post "di pancia": "E' morto Andreotti, il condannato prescritto per MAFIA!". E quel mafia, in maiuscolo, con tanto di punto esclamativo, esalta i suoi followers e sostenitori. "Grande Giulia , piccolo Giulio! All inferno...!!!", scrive Daniele Tramba, mentre Fabrizio Nicolosi guarda già avanti: "Ora Silvio tocca a te!". Gli fa eco Francesco Tarantino: "Meno male ....il primo maiale si è tolto dalle palle". E Jean Jeacques Gauvin intravede sgombro il grande percorso che conduce alla Verità: "Ora si apre la nuova era ... Vedrai che i brigatisti andreottiani inizieranno a parlare (Curcio, Moretti) e tutto sarà più chiaro dall'omicidio Moro ai giorni nostri. E' finito lo stallo!!!". "Ragazzi, so che il piacere è tanto ma cerchiamo di non finire sui giornali....", invita invece alla calma Emanuel Trombetta. Qualcuno, però, si stacca dal coro. "Non è carino infierire così sui morti...", accenna Filippo Collina. "Non è vero che è stato condannato e prescritto.. - interviene Marino Tartaglia -, è stato assolto e contemporaneamente nn processato per prescrizione dai giudici che lo hanno assolto poi per il periodo successivo alla prescrizione.. dunque è l'esatto contrario di come l'hai riportata....". Nessuno però ne commenta le parole: i fan della Sarti sono troppo impegnati a danzare sulla tastiera e magari riguardarsi il video d'annata di Beppe Grillo e della sua profezia sulla morte del Divo Andreotti.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • diwa130

    10 Maggio 2013 - 20:08

    Dopo tutto quello che ha fatto all'Italia, tutta l'Italia dovrebbe esultare. La gente ha la memoria corta e non conosce la storia. Andreotti e' un degli artefici di questo disastroso paese, uno dei principali responsabili di tutto il sistema di mal'affare in Italia,ha svenduto la patria alle potenze straniere. Peggio di lui e' difficile trovare qualcun altro , nemmeno Berlusconi o Craxi.

    Report

    Rispondi

  • pierinoz

    08 Maggio 2013 - 18:06

    La signora sarti (minuscolo) prima di parlare di una persona come Andreotti, dovrebbe sciacquarsi la bocca con la cosa che li esce dalle terga. Sti decifecinti M5S,ipnotizzati, ammaliati e rincogglioniti da quei due paraculi di grillo e casaleggio, che alle spalle loro si stanno facendo i miliardi (euro, non lire), dovrebbero avere un pizzico di sale in zucca per capire che sono dei poveri coglioni. Ma se così fosse non andrebbereo certo dietro a quei fuguri. Purtroppo L'italia non è in mano ai comunisti( forse male minore), ma a i coglioni.

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    08 Maggio 2013 - 15:03

    ....alla futura dipartita della Sarti chissà quanti non si accorgeranno neppure di lei. Ma i suoi genitori non le hanno insegnato a rispettare almeno i morti?

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    08 Maggio 2013 - 11:11

    infatti sembrano un branco di iene, che si azzannano anche fra di loro: odiano tutto e tutti. Bambini viziati imbecilli scostanti e coglioni che pensano solo a giocare dalla mattina alla sera. Non capiscono un ca$$o e non servono a niente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog