Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Che Tempo Che Fa, l'ex dg della Rai con Fabio Fazio: "Strane manovre, la politica c'entra". Uno scenario torbido

  • a
  • a
  • a

Lo sfogo di Fabio Fazio, arrivato dopo il divieto imposto dalla Rai al doppio ruolo conduttore-produttore, finisce nel mirino. Tra chi però condivide le parole del conduttore ecco Pier Luigi Celli, ex direttore generale di Viale Mazzini dal 1998 al 2001, che sul Fatto Quotidiano si produce in un vera e propria sviolinata al conduttore di Che Tempo Che Fa con tanto di congetture annesse. "La politica c'entra. E lui ha ragione a dire di non sentirsi tutelato. Di essere quasi un peso. Oltretutto continuano a spostarlo di rete per motivi che non hanno nulla di televisivo". In sostanza Celli prende le parti di Fazio, contro cui - a suo dire - la Rai starebbe "manovrando contro".

 

 

Il botta e risposta tra il conduttore e la Rai avviene proprio per la questione del doppio ruolo, esattamente come accade per Che Tempo Che Fa. Programma, questo, prodotto dall'Officina, società per metà del suo stesso Fazio. Anche su questo Celli appoggia l'autore televisivo, dichiarando che non si possono cambiare "le regole in corso".

Dai blog