Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bomba d'acqua su Cortina d'Ampezzo, le strade ridotte come mai prima d'ora

Prima la 'bomba d'acqua', poi un rio che straripa facendo diventare le strade dei fiumi di fango,  allagamenti di garage e cantine e gli interventi dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine. Tutto è accaduto in un paio d'ore e ad essere colpita da un nubifragio che gli stessi abitanti dicono di non aver mai visto, è stata Cortina d'Ampezzo.  Erano le ore 19 circa di ieri sera quando un violento acquazzone di pioggia e grandine si è abbattuto sulla "Regina delle Dolomiti". Oltre 50 sono state alle 22 le richieste di soccorso alla sala operativa del 115 dei vigili del fuoco, soprattutto per prosciugamenti e strade invase da detriti. Impegnate 8 squadre tra personale permanente e volontario, per il ripristino delle condizioni di sicurezza. Colpita in particolare la zona di Verocai, quella delle tipiche villette residenziali ampezzane, tra la stazione a valle degli impianti che portano al Col Tondo e gli edifici che si trovano a nord rispetto al centro di Cortina. Altro quartiere colpito dal maltempo quello di Majon. I prati e le terrazze dei primi piani delle case sono diventati delle cascate di fango che hanno sommerso anche alcune autovetture. 

Dai blog