Cerca

Rapporti sempre più tesi

L'India continua a far la voce dura
Negata la libertà su cauzione per i marò

Il tribunale di Kollam non ha concesso la scarcerazione di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Ieri l'Italia aveva richiamato l'ambasciatore dopo aver letto le accuse mosse ai due soldati italiani: omicidio e associazione per delinquere
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

E’ stata negata la libertà su cauzione per i due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani, scambiandoli per pirati. La notizia arriva il giorno dopo la formalizzazione, presso il tribunale di Kollam, delle accuse per omicidio volontario nei confronti di Salvatore Girone e Massimiliano Latore. La mossa della polizia indiana, che ipotizza il reato di omicidio volontario, aveva suscitato la dura reazione della Farnesina, che aveva richiamato in Italia l’ambasciatore, Giacomo Sanfelice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    21 Maggio 2012 - 12:12

    immagino questo governo "tecnico" alle prese col tumore immigrazione clandestina: cittadinanza per tutti!

    Report

    Rispondi

  • FabriD

    19 Maggio 2012 - 20:08

    Mi scusi Robin ud non la capisco. Cosa c'entrano i Marò con i soldati in afganistan? I militari servono a questo! a fare la guerra ai cattivi,siano essi pirati,terroristi nemici etc. !!!Le spenderemmo meglio ... lo intende forse in enti inutili,professori che manco vanno a scuola, dipendenti pubblici nulla facenti,bidelli ??? Credo che non conosca bene la storia! Le nazioni non si reggono sui beoni nullafacenti, ma sulle industrie e sull'esercito !!! Quuest'ultimo serve numeroso, efficente e alle volte spietato !!! E' il mondo! E se finora gli USa ci hanno fatto da balia ... non significa che il mondo è in pace !!! E' l'opposto !!! non facciamoci raccontare dei buoni bambinoni cocchi di mamma,che piangono se stanno fuori casa !!! Le nazioni così verranno sterminate . da quelle emergenti !!! Chiduamo le fabbrica italiane in India, cacciamo tutti gli indiani dall'Italia! blocchiamo l'import !! sbarchiamo un commando e portiamo a casa i marò !! il resto sono FIABE !!!!

    Report

    Rispondi

  • robin-ud

    19 Maggio 2012 - 17:05

    Governo di tecnici ? Ma per la miseria....che razza di Tecnici ! Monti garantisce che i nostri militari rimarranno in Afganistan anche dopo il ritiro delle truppe mentre USA,Francia e compagnia annunciano che presto le loro truppe verranno ritirate e basta.. MA BRAVO ! Monti dovrebbe ritirare tutti i militari in giro per il mondo e farebbe risparmiare un sacco di soldi da utilizzare altrimenti. Sarebbe l'unica cosa intelligente che potrebbe fare, invece che far rientrare i nostri soldati nelle bare.Il nostro Paese è diventato lo zimbello mondiale, ostaggio ormai di politici inetti, pirati somali e trafficanti di clandestini.Andrà a finire che processeranno i Marò,li condanneranno a morte, dovremo chiedere la grazia e pagare un riscatto al governo indiano per poterli riportare a casa, e dire grazie con un inchino....se tutto va bene ! DIO NON VOGLIA CHE TUTTO QUESTO SUCCEDA, ALTRIMENTI NON VEDO FUTURO PER IL PRESTIGIO DEL NOSTRO PAESE. ROBIN-UD

    Report

    Rispondi

  • ilsaturato

    19 Maggio 2012 - 14:02

    …ritiriamo immediatamente la nostra flotta anti-pirateria dai mari del corno d’Africa e tutte le nostre truppe dislocate sotto l’egida ONU in moltissimi teatri caldissimi; non ritireranno la nostra rappresentanza diplomatica in India e non espelleranno i loro diplomatici (rappresentanti di uno Stato che calpesta i trattati e le leggi internazionali); non chiuderanno le basi Nato in Italia (con tanto di missili nucleari che, sono sicuro, non sono né nostri né sono da noi controllati), ecc…ecc… State pensando che sono misure drastiche e sproporzionate? Fate uno sforzo e provate a pensare come verremmo, invece, considerati “dopo”! Chiedevi anche come mai nessun pirata, terrorista, eversivo fa azioni contro cittadini, navi, beni di Russi o Cinesi…. Perché sanno benissimo che queste nazioni non aspetterebbero il permesso o il plauso di nessuno per attuare immediate azioni devastanti, ritorsive e risolutive… appunto, sono NAZIONI non club di “diversamente democratici impotenti”.

    Report

    Rispondi

blog